Nuova sede della Croce rossa Italiana di Donoratico

il progetto  tra via della Libertà e via Napoli

La  soluzione attuale è quella definitiva. Scarta l’ipotesi iniziale di Marina di Castagneto ed esclusa quella di insediarsi negli ex locali della Protezione civile, in via della Resistenza, il comitato di Donoratico della Croce Rossa Italiana, che è presieduto da Italo Barsacchi, realizzerà ex novo la propria sede nell’area di proprietà compresa tra le vie della Libertà e Napoli. Il progetto convenzionato arriva in approvazione con la variante al regolamento urbanistico, questa sarà adottata, nel consiglio comunale di oggi. In quell’area, dietro a un’edicola di giornali e di fronte allo stadio, nei disegni del Comune di Castagneto Carducci era prevista una destinazione residenziale per un totale di 250 metri quadrati di superficie utile lorda. Da qui l’esigenza di una variante urbanistica che ha seguito un iter lungo per le valutazioni del rischio idraulico da parte del Genio civile. L’impegno dell’amministrazione comunale è di chiudere la pratica, al netto dei tempi burocratici di legge, con passo spedito per mettere il Comitato in condizioni di dare il via ai lavori quanto prima. In quell’area sorgerà una struttura dall’architettura semplice, in linea con l’edificato circostante, che punta tutto sulla funzionalità degli spazi. Tra le indicazioni quella di realizzare spazi per studi medici specialistici e l’intenzione di chiedere l’accreditamento regionale come struttura sanitaria. A lato della struttura e di fianco all’edicola dei giornali nella convenzione con il Comune di Castagneto Carducci sarà inserita la realizzazione di un parcheggio a uso pubblico. 

 
 
 
 
cridonoratico.it © 2006 v1.0 - Tutti i materiali presenti su queste pagine sono di proprietà di C.R.I comitati locale di Donoratico. - Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche